Recenti

“TRE GIORNI AL LINGOTTO. MATTEO RENZI, IL PD E LA CULTURA LIBERALDEMOCRATICA TRADITA”. L’articolo di Guglielmo Negri. di Giuseppe Ossorio

Quando nacque il PD – era il 2007 – tra i punti fondativi c’era “la valorizzazione di tutte le culture costituenti il Partito Democratico”. Almeno un’anima, quella repubblicana e liberale, fu invece emarginata alla prima scadenza. Non furono neppure candidati Antonio Maccanico e Valerio Zanone (sic!). Era il 2008.
Un esponente nazionale di primo piano degli allora Democratici di Sinistra ci disse con estrema praticità “vi illudete di avere spazio nel PD, sarà solo l’incontro dei cattolici di sinistra e dei pidiessini”. Era ad un tempo strutturalista e sincero. Il PD non è stato, infatti, la casa dei riformatori democratici. Un racconto che per fortuna nessuno dei tre candidati alla Segreteria nazionale recita più. Ecco perché il PD è oggi un’altra storia.
Pensiamo ancora oggi che un po’ di sincero pensiero repubblicano e liberale sarebbe stato prezioso non solo al Buongoverno del Paese ma anche per indicare un metodo di governo, senza illudersi di poter temperare le lancinanti frizioni interne che hanno caratterizzato la vita del più importante partito di centrosinistra italiano. D’altronde, nessun governo progressista occidentale osa rinunziare al supporto di una spina dorsale repubblicana e liberale. Il presente ci sta dando – amaramente – ragione.
Guglielmo Negri, un grande servitore dello Stato, un mazziniano cattolico, allievo politico del ministro Carlo Sforza e di Ugo La Malfa, Vice Presidente vicario della Camera dei Deputati, scrisse un articolo importante a metà anni ’90 per la Voce Repubblicana. Percepiva, con la sua sensibilità di servitore dello Stato in servizio permanente effettivo e di giurista, e ci dava conto che in Italia si stava aprendo un vuoto democratico, una voragine. Sarebbe stata necessaria un’alleanza delle forze di antica ed autentica tradizione democratica, per il bene dell’Italia. Attenzione, siamo alla terza e forse ultima chiamata.

Informazioni su Unita' Repubblicana ()
Associazione politica per l'Italia della ragione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: